martedì 15 maggio 2007

Relazione Cocer Esercito

A questo indirizzo potete leggere la relazione del Cocer Esercito presentata in Commissione Difesa il 9 maggio, a cui e' allegato un disegno di legge in merito alla stabilizzazione.
Risulta particolarmente interessante perche' prende in considerazione, per la prima volta tutti i precari, analizzando tipologie, compiti e necessita'.


http://www.forzearmate.org/cocer/documenti/2007/bollettino-cocer-ei-nr-15-14052007.php

27 commenti:

Anonimo ha detto...

HO LETTO L'ARTICOLO CHE HAI POSTATO.. MA SI PARLA DI CONCORSI E ESSENDO LO STANZIAMENTO ESIGUO I POSTI MESSI A CONCORSO NON SARANNO CHE IL 30% -40% DI QUANTI SIAMO NOI...
ASPIDE76

Anonimo ha detto...

Caro comitato, sono sempre l'anonimo di cui chiedete le generalità,
per ora ancora no.
Tengo a precisare che seppur anonimo, per ora, i miei interventi sono sempre stati di carattere costruttivo, magari in dissenso, ma di carattere partecipativo.
Mi dissocio invece da tutti i commenti anonimi apparsi sul blog di carattere offensivo verso il comitato.
Al comitato va invece il mio sostegno per l'impegno profuso.

Anonimo ha detto...

e cosa ti aspettavi? un concorso con il 100% del posti?
quindi una sanatoria!

ma per cortesia!!!!!

Anonimo ha detto...

Come si legge dalla proposta COCER del 9 maggio, l'ultima riga dice:
"L'articolo 1 comma 519 della finanziaria è abrogato".
Questo non blocca gli eventuali ricorsi, visto che sono stati fatti prima dell'eventuale abrogazione.
Ma questa abrogazione eventuale torna al discorso da me proposto in questi giorni:
non si tratta dell'applicazione dell'art.519 (che verrebbe abrogato anche perchè ormai disapplicato, siamo oltre il 30 aprile) ma della sanatoria da attuare tramite concorsi straordinari di reclutamento.
E' sulla tipologia del reclutamento che dobbiamo giocarci la partita:
chiediamo il ruolo ad esaurimento, e che sia un concorso per soli titoli (note caratteristiche, anni complessivi prestati, conoscenza lingue estere, titolo di studio, ecc,) per quanto riguarda i requisiti, mi sembra che la proposta di legge sia la più ampia possibile e destinata a risolvere la questione dei precari forze armate e non solo degli eletti del famigerato quinquennio.
In parole povere mi sembra che nasca dall'esigenza di regolamentare il Dlgs 215/01, anch'esso disatteso.
Questo sarebbe parlare nell'interesse nostro.

jem79 ha detto...

Ma non se ne parla nemmeno. Se la proposta è questa non cambierebbe niente con gli attuali RS.
Perchè tutte le altre amministrazioni stabilizzano il proprio personale che ha già effettuato prove di natura concorsuale previste dalla legge?!
L'Amministrazione deve trattenerci in servizio finchè non troveranno i fondi per assumerci nel Servizio Permanente, in un nuovo ruolo ad esaurimento o qualsivoglia posto, anche all'esterno dell'Amministrazione difesa!Abbiamo effettuato prove di natura concorsuale previste per legge anche noi e non dobbiamo essere sperequarati ai colleghi CC e alle altre amministrazioni.

Anonimo ha detto...

CMQ SPERIAMO CHE NON SIA ABROGATO IL COMMA 519 PER QUELLA FOLLE PROPOSTA DI LEGGE DEL COCER IN QUANTO DI FATTO SI PASSA DA UN TRANSITO DIRETTO IN SPE A DEI CONCORSI IN CUI PASSANO SOLO I POCHI FORTUNATI......

GIGI

jem79 ha detto...

o pochi eletti...andrebbe riformato anche il concorso per lo SPE! Ma questo è un altro ampio discorso che mi riservo di postarlo!

Anonimo ha detto...

I CONCORSI SPE SI SA COME VANNO SUPERATI, QUI BISOGNA FARE QUELLO CHE E' STATO FATTO CON I SERGENTI TANTI ANNI FA, CIOE' TRANSITARONO NEL RUOLO MARESCIALLI IN SPE RISPARMIANDO ADDIRITTURA LA SCUOLA DI CASERTA, OPPURE FARE COME GLI UFFICIALI CHE METTEVANO LA FIRMA ANNO PER ANNO E POI SONO PASSATI IN SPE, TIPO IL MIO CAPO CHE ORA E' T.C...SPINGIAMO SU QUESTO CHE SI PUO' FARE ED E' GIA' STATO FATTO!!!

francisdrake ha detto...

Spingeremo in questo senso, c'è una larga maggiornaza di noi che è concorde:
STABILIZZAZIONE SCAGLIONATA
IMMISIONE NEL RUOLO A ESAURIMENTO

Ma poi..indire un concorso non prevede la frequenza per i vincitori di un successivo corso formativo?
Non prevede un ulteriore carico di spesa (5o miliardi)per l'amministrazione?
Perchè non adottare la soluzione più semplice e indolore per tutti? Il ruolo a esaurimento scaglionato.
Lunga permanenza nel grado tra gli scatti di avanzamento, es da Ten a Cap=12 anni, al contrario dei ruoli normali che ci mettono 6 anni(correggetemi se sbaglio). In questo modo non si intralcerebbe l'avanzamento a grado superiore dei ruoli normali e si sopperirebbe alla mancanza cronica di ufficiali inferiori.

Anonimo ha detto...

Scusate,solo una precisazione, poi fate quel che volete: é falso che nel resto della PA non si facciano concorsi e vengono assunti tutti.
Infatti:
-non assumono assolutamente in tutti gli enti che non hanno rispettato il patto di stabilità
- in alcuni enti (con assunzioni bloccate, anche di chi aveva vinto concorsi a tempo indeterminato)
controllata la vacanza organica (DEVE esserci vacanza organica), se per es, si ha un posto e 20 aventi diritto si fa un concorso (con criteri stabiliti dall’amministrazione, ma di fatto titoli ed esami) FRA QUESTI per un solo posto.
-in altri enti si assumono parzialmente aventi diritto e parzialmente vincitori di concorso a tempo indet.
E comunque sempre a fronte di un budget ben definito

The Aviator ha detto...

Definisco ottimo il commento di francisdrake.
Il RESP è l'unica soluzione indolore per tutti.
Il mio caro amico Ten.AM., mi ha ricordato ieri che la legge del 1980 con la quale vennero istituiti i RESP è ancora in vigore.
Ma si sa, in questo paese fa r rispettare le leggi è una mission impossible.
Colpa di tutti quelli che si sono fregati il fregabile e l'infregabile...
Tornare al RESP è l'unica soluzione e, alla luce dello scandaloso DDL del COCER è la strada da perseguire.
Lunga vita al Comitato!

jem79 ha detto...

FRancisdrake...approvo appeno questa forma di soluzione, e trovereste, almeno in me, un ulteriore membro al vostro fianco, in altri casi andrbbe vagliata ogni proposta ma sicuramente escluderei quella di effettuare ulteriori concorsi!
Per alcuni di noi il concorso SPE è troppo sperequativo, nelle ARMI Navali sono tutti ingegneri elettronici, elettrotecnici e TLC e chi ha un diploma come il mio che non ha niente a che fare con queste materie è sicuramente svantaggiato...

francisdrake ha detto...

Ma a quanto pare per "qualcuno" in alto questa soluzione va a ledere troppi interessi e quindi lascia il tempo che trova. Effettivamente c'è troppa logica ed equilibrio in questa soluzione, non verrà mai approvata...

jem79 ha detto...

Visto come va l'italia dalla prima repubblica ad esso credo proprio tu abbia ragione!

Anonimo ha detto...

W IL RESP

Anonimo ha detto...

troppo bella per essere vero. Però dato che i politici vogliono che noi facciamo proposte avanziamo quella dei ruoli ad esaurimento.
Per quanto ci riguarda basta che rimaniamo in servizio anche con lo stesso grado per sempre. Che me frega!

Anonimo ha detto...

Ritengo inappropriata la proposta del COCER. Ormai si tratta di una forma di rappresentanza morta e io direi addirittura incostituzionale. Non hanno nessun potere se non quello di dover chiedere ogni volta consensi allo Stato maggiore. Il sindacato deve essere esterno e non servire i padroni!

AUC MM CP ha detto...

ma nessuna novità della sentenza del TAR di oggi??
AUC MM

Anonimo ha detto...

Avrei una domanda: ma questa proposta del RESP, è ancora basata sul comma 519?

alex

Anonimo ha detto...

leggendo la relazione del cocer mi sembra paradossale che tutti gli impiegati della P.A. e i CC sono stabilizzati mentre noi , i soliti figli di un dio minore, dovremmo fare un fantomatico concorso con pochi posti, sempre inferiori di tutti i precari, concorso che precluderebbe qualsiasi forma di stabilizzazione.
la nostra lotta si chiama stabilizzazione e non concorso
ciao a tutti i colleghi e amici
davide

jem79 ha detto...

HO appena sentito un collega che aveva la camera di consiglio stamane...pare ci siano buone notizie dal fronte occidentale ma sarà lui a spiegarvi cosa è stato detto/stabilito, so che con molta probabilità domani posterà quanto detto!
Continuiamo ad essere fiduciosi nella legge!

Anonimo ha detto...

Mi sa che la proposta cocer non l'avete capita proprio:
visto la disapplicazione del comma 519, e le differenze di trattamento fra le forze armate, si dice dateci i soldi coi quali far transitare in spe gli aventi diritto, nel modo più indolore.
Inoltre ruolo esaurimento non vuol dire svendersi, tipo: 20 anni come tenente, capisco che adesso siamo disperati, ma una volta in servizio, vi assicuro che l'assenza di carriera è grave.
Ruolo esaurimento vuol dire che nella scala delle priorità nel comando si viene dopo quelli degli altri ruoli, quindi a parità di grado la compagnia, il battaglione, ecc lo comandano quelli dei ruoli più "nobili", ma l'avanzamento è ormai parificato grossomodo.

tramat ha detto...

Il Cocer ha una limitata azione operativa e piu' di tanto non puo' fare! Su questo credo sia inutile argomentare perche' e' cosa risaputa, pero' bisogna apprezzare a mio parere il tentativo di rendere il problema stabilizzazione di piu' ampio respiro.
Vorrei rispondere all'anonimo qui sopra e dirgli che l'ipotetico RESP non sarebbe una svendita perche':
- L'unica limitazione di carriera e' il mancato accesso al ruolo Generali/Ammiragli, quindi si arriverebbe al grado di Colonnello o Capitano di Vascello e non mi sembra poco!

- Il ruolo negli anni '80 fu molto subordinato agli altri perche' si trattava di Ufficiali arruolati "per emergenza" a cui non fu possibile applicare una accurata selezione, per cui decisero di limitarlo a specifici compiti di supporto
Oggi non sarebbe cosi' perche'il personale interessato ha titoli di studio e competenze specifiche maggiori dei colleghi di 25 o 30 anni fa,che operavano in un contesto di Forze Armate di massa non professionali.

- Le differenze con gli altri ruoli , per quello che ho detto, sarebbero quasi nulle o limitate alla sigla dopo il grado, lo dico con un pizzico di orgoglio perche' alcune volte ho saggiato la "superiorita'" di un Ten.FB rispetto a colleghi RN o RS!

Anonimo ha detto...

NOVITA' DAL TAR?

Anonimo ha detto...

"Ritengo inappropriata la proposta del COCER. Ormai si tratta di una forma di rappresentanza morta e io direi addirittura incostituzionale. Non hanno nessun potere se non quello di dover chiedere ogni volta consensi allo Stato maggiore. Il sindacato deve essere esterno e non servire i padroni!"

La Corte Costituzionale sul Cocer si è gia espressa, date le finalità delle FFAA questa attuale è l'unica forma di rappresentanza possibile.
Ringraziamoli per il lavoro fatto decisamente di grande aiuto alla ns causa.

"NOVITA' DAL TAR? "
Riguardo il ricorso dei colleghi del primo aufp oggi era la prima udienza, nuova udienza fissata tra dieci giorni.

Riguardo il ricorso dei colleghi del V AUFP con più di 3 anni di servizio possibile decisione a domani a meno di un ulteriore rinvio, ricordiamoci che dieci gg fa è stata pubblicato il dpcm sulla stabilizzazione ai sensi del 519 che qualche novità/chiarimento ha fornito per cui credo che i giudici lo valuteranno.

"Definisco ottimo il commento di francisdrake.
Il RESP è l'unica soluzione indolore per tutti.
Il mio caro amico Ten.AM., mi ha ricordato ieri che la legge del 1980 con la quale vennero istituiti i RESP è ancora in vigore.
Ma si sa, in questo paese fa r rispettare le leggi è una mission impossible.
Colpa di tutti quelli che si sono fregati il fregabile e l'infregabile...
Tornare al RESP è l'unica soluzione e, alla luce dello scandaloso DDL del COCER è la strada da perseguire."

Il ruolo ad esaurimento è stato creato per accogliere gli UCRI ufficiali di complemento il cui rapporto d'impiego veniva prorogato di anno in anno, che avevano accumulato diversi anni di servizio credo 8-10 anni. Ora per definizione di ruolo ad esaurimento questo non può essere alimentato ulteriormente se non per espressa previsione di un ulteriore atto normativo che attualmente non esiste. Se non sbaglio i CC stabilizzati sono stati immessi nel ruolo tecnico logistico previsto dal loro ordinamento e di cui nelle FFAA non esiste un analogo. Comunque questo è un problema secondario, c'è tempo per decidere in che ruolo immetterci, rispetto all'urgenza di riammettere nell' immediatezza in servizio i congedati e prolungare i contratti di chi è in prossima scadenza. La finanziaria 2008 in ultima istanza potrebbe creare le condizioni normative e soprattutto economiche per garantirci un futuro nelle FFAA.
MD

Anonimo ha detto...

BUONE RISPOSTE.
PER IL RUOLO AD ESAURIMENTO FRANCIS HA ILLUSTRATO PERFETTAMENTE LA SITUAZIONE DELINEANDO UNA SITUAZIONE POSITIVA ANCHE PER LA FORZA ARMATA. IL PROBLEMA E' CHE LORO NON SONO UN ENTE PUBBLICO, MA UNA S.P.A. E PERTANTO IL LORO FINE NON E' DI GESTIRE L'AMMINSITRAZIONE MA SERVIRSENE PER I LORO "NOBILI" FINI.
P.S. SPERO IN UNA ACCELLERATA PER TUTTO E IN UN REINTEGRO NEL RUOLO.
PHOENIX76

Anonimo ha detto...

MD SO BENISSIMO CHE LA cORTE cOSTITUZIONAL SI è GIà ESPRESSA SUL TEMA DElla rappresentanza. Ma si è trattata di una soluzione di comodo. Immagina dei militari che scioperano in un conflitto a fuoco! Io rimango scettico nei confronti di un sindacato che volente o nolente ha le mani legate!