venerdì 11 maggio 2007

Consistenza numerica ufficiali ausiliari

Ho letto diversi commenti relativi alla consistenza organica degli ausiliari. I commenti mostrano palese insoddisfazione delle stime effettuate. Preciso, che il calcolo difficile della forza ufficiali ausiliari è stato eseguito da me e mia è la responsabilità di queste cifre fornite al comitato e alla commissione difesa, messaggio indirizzato a coloro che sparano subito a zero sul comitato e sul presidente e che come al solito non sono venuti ieri.
Detto questo, il sottoscritto si è preso la briga di ricercare da diversi mesi queste cifre, con tutti i mezzi a sua disposizione, contattando quando era il caso, i singoli appartenenti alla diverse categorie, per chiedere la loro collaborazione (prontamente fornita). Altri invece, non l'hanno fornita e sono adesso qui sul blog, scontenti e critici verso questo lavoro. Scontenti perchè non si vedono inclusi in queste cifre e perchè non hanno minimamente idea dei criteri adottati per stilarle. Pertanto pubblico di seguito, per motivi di spazio, un estratto del resoconto informativo fornito al comitato e alla commissione difesa, sull'organico ufficiali ausiliari, da opporre alla stima falsata del Capo di SMD (2100 ufficiali ausiliari) . Questa stima sarà costantemente aggiornata e perfezionata, così come richiesto dai politici presenti, per il supporto ai loro lavori. Infatti, già in sede di conferenza ho avuto modo di aggiornarla con i dati forniti relativamente agli AUC dell'Esercito.

MARINA MILITARE
TIPOLOGIA: AUFP 1-2-3-4-5-6 TOTALE AUFP MM 360
AUC 18-19-20-21-22-23-24-25-26-27-28 TOTALE AUC MM 398
CAPITANERIE DI PORTO
TIPOLOGIA: AUFP 1-2-3-4- 5-6-7
AUC 18-19-20-21-22-23-24-25-26-27-28
TOTALEAUFP/AUC CP 280

TOTALE UFFICIALI AUSILIARI MARINA MILITARE:1038

AERONAUTICA
TIPOLOGIA: AUC 120-121-122-123-124-125 193
AUFP 1 16

TOTALE UFFICIALI AUSILIARI AERONAUTICA:209

ESERCITO
TIPOLOGIA:AUFP 1-2-3-4 120
AUC 186-187-188-189-190 269

TOTALE UFFICIALI AUSILIARI ESERCITO:389

TOTALE UFFICIALI AUSILIARI FFAA (MM EI AM)1636

Il resoconto dettagliato potrete richiermelo via mail ( wagram76@hotmail.com)


Questo è l'organico stimato, e su queste cifre che dovranno riflettersi i parametri e i criteri entro i quali individuare gli ufficiali da stabilizzare. Criteri che non possono essere determinati dal comitato, ma dall'azione congiunta di politici e rappresentanti COCER, sulla base di una legge che ben conosciamo.

95 commenti:

jem79 ha detto...

Francis... apparte le polemiche...
Lavorone egregio ed eccezionale...
Complimenti Vivissimi!

Anonimo ha detto...

Innanzitutto ringrazio come ho sempre fatto il Comitato.
Vorrei sapere cosa dobbiamo aspettare ora: un ulteriore incontro? Secondo il Comitato quali saranno gli sviluppi futuri?
Grazie

jem79 ha detto...

http://new.camera.it/organiparlamentarism/10085/242/4410/6110/commissionepermanentetesto.asp?slAnnoMese=200705&slGiorno=17&addTitle=Convocazione+del+giorno+17+Maggio+2007

Alla camera il giorno 17 ... speriamo porti fortuna

francisdrake ha detto...

Grazie Jem, spero di perfezionare queste liste maggiormente.

x anonimo
gli sviluppi futuri, vedranno la ricerca di soluzioni da parte della commissione difesa e del cocer, col nostro supporto per la stabilizzazione. Cercheremo di mantenere forte la pressione a tutti i livelli come abbiamo fin'ora fatto.

Anonimo ha detto...

domanda: ma come la mettiamo nei confronti di chi , in qualità di capo di stato magg della difesa spara numeri a caso?....secondo il comitato c'è malafede?...come dobbiamo agire...?

auc

Anonimo ha detto...

la saga della commissione difesa camera continua speriamo che si arrivi ad una votazione:
Convocazione della IV Commissione
(Difesa)


Giovedì 17 maggio 2007

Ore 14.15 INTERROGAZIONI A RISPOSTA IMMEDIATA

Al termine RISOLUZIONI
n. 7-00146 Fallica: sugli Ufficiali in ferma prefissata delle Forze armate
n. 7-00147 Evangelisti: sugli Ufficiali in ferma prefissata e sui volontari in ferma breve e prefissata delle Forze armate
n. 7-00162 Rugghia: sugli Ufficiali in ferma prefissata e sui volontari in ferma breve e prefissata delle Forze armate
(seguito discussione congiunta)
II aufp

JMD ha detto...

Io ringrazio profondamente il comitato per tutto il lavoro che ha svolto per tutti noi, sono contento di vedere il nostro lavoro andare avanti grazie alla tenacia del comitato e di tutti quelli presenti (come me) ieri alla conferenza, speriamo di avere buone possibilità per la stabilizzazione ma credo cmq che sia necessario avere pazienza, ed evitare di azzuffarci fra di noi in questo blog, facciamo un passo alla volta, saluto tutti ed in particolare il presidente Paolo ed un in bocca al lupo al mio frà Gigante

Juan Manuel DELVUENO

AUC CC ha detto...

SCUSATE

INNANZITUTTO RINGRAZIO IL COMITATO PER L'IMPEGNO

MI CHIEDEVO COME MAI NEL CONTEGGIO NON SONO CONTEMPLATI GLI UFFICIALI AUSILIARI DEI CARABINIERI.

AUC CC

Anonimo ha detto...

parlate sempre di quelli in servizio e quelli congedati nel 2006, intendo gli AUC-?
grazie
FRAITEVE

Anonimo ha detto...

Dal conteggio fatto mancano gli ufficiali raffermati dal 18 al 25 corso auc della Marina Militare...

Anonimo ha detto...

Questo è l'organico stimato, e su queste cifre che dovranno riflettersi i parametri e i criteri entro i quali individuare gli ufficiali da stabilizzare. Criteri che non possono essere determinati dal comitato, ma dall'azione congiunta di politici e rappresentanti COCER, sulla base di una legge che ben conosciamo.....
WRAGRAM ... alias Luca la legge se spari questi numeri non la conosci affatto
Dal conteggio fatto mancano gli ufficiali raffermati dal 18 al 25 corso auc della Marina Militare... che rientrano nella stabilizzazione per via del punto n. 3 del comma 519 art. 1 legge finanziaria

Anonimo ha detto...

quindi ricordiamoci anche di quelli che sono in congedo.
FRAITEVE

Anonimo ha detto...

vi comunico un po' di dati (se sbaglio correggetemi) limitandomi a riporatre i dati dei soli concorsi AUFP mentre per i corsi AUC una stima approsimativa posso farla ma limitatamente alla Marina forza armata a cui ho prestato servizio:
AUC dal 18° Corso entrato in Marina a gennaio 2002 al 28° Corso entrato in Marina a Maggio 2004 potenziali da stabilizzare 300 a cui bisogna togliere gente che è transitata negli AUFP - che ha vinto altri concorsi o che non vuol tornare in Marina;
AUFP Marina sono:
- 78 1° AUFP;
- 54 2° AUFP;
- 44 3° AUFP;
- 48 4° AUFP;
- -- 5° AUFP;
- 240 6° AUFP;
- 60 7° AUFP;
notate che per i colleghi del 6° e 7° ho considetaro tutti quelli del corso ma in realtà avranno la ferma di ulteriori 12 mesi e quindi i requisiti per la stabilizzazione un 50% (previsione ottimistica vedendo i precedenti corsi);

AERONAUTICA MILITARE A ME RISULTA SOLO IL 1° cORSO aufp PER UN TOTALE DI 40 PERSONE + GLI auc DI CUI IGNORO IL NUMERO

ESERCITO ITALIANO 120 PERSONE DEL 1 - 2 - 3 - 4 AUFP + GLI AUC DI CUI IGNORO IL NUMERO
SE SBAGLIO NELLE CIFRE AIUTATEMI AD AGGIORNARLE..

per wragram.. ti chiedo di considerare anche i corsi auc della marina dal 18 AUC al 28 AUC di questi gli ufficiali raffermati che rientrano nel comma della finanziaria sono al più 300

Anonimo ha detto...

Al governo interessano i delinquenti da scarcerare con l'indulto e gli immigrati da far entrare sempre più numerosi in Italia, ma non carabinieri, poliziotti e finanzieri ridotti alla fame.

Anonimo ha detto...

GIORNO 29/05/2007 VERRANNO CONGEDATI GLI UFFICIALI IN FERMA BIENNALE DEL 124° CORSO AUC DELL'AERONAUTICA MILITARE!!

jem79 ha detto...

Mi ha appena chiamato l'anonimo che ha pubblicato i numeri qua sopra "vi Comunico un pò di dati"
purtroppo batteria scarica non abbiamo completato il discorso ma effettivamente mancano, almeno per la M.M. i corsi dal 18 al 25 compresi ... Francis, che fine hanno fatto?
Per l'anonimo...ho messo il tel sotto carica, ti chiamo domani mattina.

Anonimo ha detto...

Grazie JEM sei un amico ci sentiamo domani ...

jem79 ha detto...

Cerchiamo di fare e chiarire quanto più possibile...siamo tutti nella stessa barca (o aereo/carro per le altre FF.AA) ...

Anonimo ha detto...

se nn erro martedì 15 dovrebbe essereci la sentenza del ricorso I AUFP MM. COnfermate? Che aria tira?

jem79 ha detto...

Questi comunque sono i dati da me raccolti, al momento sei soli corsi AUFP (proverò a stilare anche quella degli ultimi 10 corsi AUC) scusate se mi riferisco ancora alla M.M. ma delle altre FF.AA. non ho avuto ancora modo di fare i conti:
- 1°: 59 + 16 CP = 75
- 2°: 48 + 6 CP = 54
- 3°: 29 + 11 CP = 40
- 4°: 26 + 15 CP = 41
- 5°: Haimè ... = 0
- 6°: 160 + 80 CP = 240
- 7°: 40 CP = 40
Tot.: 322 +168 CP = 490 AUFP

Ovviamente credo che al 6° e 7° non venga concessa la rafferma annuale visti gli sviluppi del V° Corso ...

jem79 ha detto...

scusate, del primo corso sono 62 + 16 http://www.marina.difesa.it/concorsi/ufficiali/2006_aufp_rafferma/documenti/2006_AUFP_RAF.pdf
Ovviamente vanno esclusi i "fortunati vincitori dei concorsi RS"

Anonimo ha detto...

x anonimo

Si, confermo, martedi 15 vi aggiornerò circa la sentenza.
Sarà mia premura aggiornarvi sul blog. Il mio avvocato come altri contattati sono fiduciosi sull'esito della sentenza. Ma volutamente non voglio aggiungere altro....solo per scaramanzia.
Rocco Morea

jem79 ha detto...

Rocco incrocio le dita per voi in primis e per noi che lo abbiamo il giorno dopo
Ciao
Gionata MARCHI

Anonimo ha detto...

scusate ma ci sono 2 sentenza? il 15 per il I AUFP e il 16 per chi?

jem79 ha detto...

Dal sito http://www.dscalabria.it/public/comunicati/new/new.asp?id=5785

FORZE ARMATE, VILLECCO CALIPARI (ULIVO): PRECARIATO VA RISOLTO
Pubblicata in data 10/5/2007

Roma, 10 mag. (Apcom) - "Il problema del precariato nelle Forze armate è una questione ereditata dal governo Berlusconi che va risolta". E' quanto dice la senatrice dell'Ulivo Rosa Villecco Calipari, membro della commissione Difesa di Palazzo Madama. "Il centrosinistra - sottolinea - ha ereditato una situazione di precariato nelle Forze Armate con numeri preoccupanti soprattutto per gli ufficiali in ferma prefissata. Le restrittive leggi di bilancio del governo Berlusconi hanno acuito questo problema fino al punto da impedire anche a vincitori di concorso di transitare nel servizio permanente effettivo. "Il centrodestra - aggiunge la senatrice dell'Ulivo - dopo aver prodotto e alimentato il precariato nelle forze armate adesso cavalca strumentalmente una norma in precedenza pubblicamente criticata, ovvero il comma 519 della legge finanziaria 2007, che è stata invece approvata dall'attuale maggioranza proprio per risolvere il problema del precariato nello Stato. "Bisogna provvedere - continua la senatrice Villecco - ad eliminare la disparità di trattamento tuttora esistente con i volontari in ferma prefissata, i quali dopo un anno di servizio, una volta ammessi alla rafferma quadriennale, hanno la sicurezza del posto di lavoro. Ciò non accade per gli ufficiali in ferma prefissata che anche dopo tre anni e sei mesi di servizio vengono posti in congedo. È questa la principale sperequazione da sanare che consentirebbe di eliminare per il futuro il problema". "Il nostro impegno per questi ragazzi non è in discussione. Si tratta di giovani che hanno servito con passione e spirito di sacrificio il Paese e che adesso si sentono messi ingiustamente da parte. Assicuro - conclude l'esponente dell'Ulivo - un mio impegno nel valutare le istanze dei precari delle Forze Armate e quali possibili soluzioni si possano prospettare al Governo per via parlamentare, che tengano conto anche di una necessaria programmazione degli organici e delle risorse finanziarie disponibili".

jem79 ha detto...

il 16 è sempre per noi AUFP del 1°, probabilmente non essendo gli stessi avvocati ...

lucio 123 auc am ha detto...

Grazie tante al comitato.
Ho sempre scritto bene di voi e continuerò a farlo.
Incrociamo le dita e speriamo bene

Anonimo ha detto...

grazie jem
ame se ne parlerà tra qualche mese poichè il mio congedo sarà il 12 luglio.

Anonimo ha detto...

Jem79 hai dimenticato un piccolo particolare: vero è che il V AUFP MM non ha avuto la possibilità di poter effettuare 36 mesi di servizio causa mancata rafferma annuale, ma devi considerare che parecchie persone di quel corso avevano già effettuato precedentemente dei contratti con la P.A., e sommati ai 30 mesi di AUFP superano abbondantemente i 3 anni previsti dal comma 519. Saluti.

Anonimo ha detto...

Io non capisco il motivo per il quale tutte quella persone che, pur possedendo i requisiti previsti dal 519, non fanno ricorso al tar. Infatti i colleghi del 5 aufp che abbiano già maturato tre anni di servizio, ancorchè tale servizio non sia stato svolto interamente in marina, possono tranquillamente fare l'istanza per essere riammessi in servizio e in caso negativo fare ricorso.
Bisogna muoversi, consultate gli avvocati!!!
Giank 123 AM

Anonimo ha detto...

Alcuni colleghi del V AUFP MM con più di 36 mesi di servizio hanno già fatto ricorso al TAR per la stabilizzazione. Infatti le sentenze di una quindicina di giorni fa negarono la rafferma di un ulteriore anno a chi del V AUFP non aveva i 36 mesi di servizio ma in alcun modo si pronunciarono sull'applicazione del 519 alle FFAA. E' probabile che tale ricorso sia in trattazione con quello dei colleghi del 1° AUFP MM.
MD

francisdrake ha detto...

Rispondo a coloro che mi chiedono i corsi AUC dal 18° al 25°.
Per quei corsi non ho dati, per cui invito coloro che li abbiano ad inviarmeli e inserirò anche loro nella lista degli organici.

Anonimo ha detto...

IL NOSTRO STATO RILEVA LE IMPRESE TIPO IN FALLIMENTO AIUTANDOLE CON I FONDI (ALITALIA, TRENITALIA,FIAT) E MANDA IN MEZZO AD UNA STRADA I PROPRI DIPENDENDI, E' UNA VERGOGNA!

jem79 ha detto...

Per l'anonimo che mi ha risposto in merito al V° MM è vero, hai pienamente ragione ma non posso sapere quanti abbiano maturato complessivamente i 36 mesi...se avete dei dati che li riguardano inviateli a francisdrake così lo aiutiamo a completare l'opera.

Anonimo ha detto...

io ne conosco 5 del V AUFP MM con più di 36 mesi di servizio...ovviamente non posso fare nomi per la privacy (abbiamo fatto ricorso al TAR del Lazio tutti insieme)

francisdrake ha detto...

Jem79 io sono del V°CORSO, quindi quei dati per forza di cose ce li ho...però, permettetemi un appunto. Ho notato che nelle vostre stime ci sono dati relativi a tutti i corsi,agli AUC congedati, agli AUC con la prima nomina, ma alla voce quinto corso c'è scritto: ----
Un pò strano non trovate...?

Anonimo ha detto...

ricordate a vostri avvoccati di affermare in contrapposizione alle difesa dell'avvocatura dello stato che sostengono l'inapplicabilità del comma 519 per il discorso del blocco che cmq lil comma 97 della finanziaria 2005 conferma che gli appartenenti alla difesa hanno priorita nella gestione del fondo "famoso"

jem79 ha detto...

Credo che ci siano dei malintesi che vadano chiariti per voi del comitato anche perchè non leggiamo questo blog solo noi...ricordiamolo bene!
Quando parlo di AUC dal XVIII al XXVIII mi riferisco a tutti quelli che hanno avuto la rafferma biennale (e quindi il requisito per il comma 519) che con una stima approssimativa, ma non troppo lontana dalla relatà, sono circa 2 o 3 per corpo, apparte lo Stato Maggiore che sono almeno una 15ina...
Allo stesso modo dicasi per quelli del V, sono da considerare, quelli che avevano già fatto parte di altre PA, o AUC in precedenza, e che quindi hanno lo stesso requisito dei 36 mesi.
Cmq, da una mia stima e quella di un mio collega (prendetela con le pinze perchè i dati ufficiali andrebbero chiesti a Persomil) credo che potremmo parlare di circa 615 Ufficiali Ausiliari per quanto riguarda la Marina Militare

jem79 ha detto...

Da http://www.comunisti-italiani.it/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=3031

Galante: Forze Armate. Urgente stabilizzare i precari

Ufficio Stampa

Roma 10 maggio 2007

«E’ necessario stabilizzare i precari anche nelle Forze Armate». Questo è il target, ha dichiarato il capogruppo dei Comunisti italiani in Commissione difesa della Camera dei deputati On. Severino Galante in riferimento alla forte denuncia lanciata stamane dai precari delle Forze armate che riuniti in un comitato si sono dati appuntamento stamane a Palazzo Madama per una conferenza stampa. «Certo, in questo caso occorre gradualità, perché i militari devono conciliare questa esigenza con necessità strutturali tecnico-operative della Difesa. Occorre gradualità anche se l’attuale modello delle Forze Armate a 190 mila unità è in sott’organico e avrebbe spazi per trattenere in servizio tutti i volontari in ferma breve e prefissata previsti per il servizio permanente, anno per anno, fino al 2020. E, riguardo agli ufficiali in ferma prefissata, al momento occorre mantenerli in servizio per un anno, per dare la possibilità alle Forze Armate di una nuova pianificazione interna a partire dal bilancio per il 2008. Ma per raggiungere questi obiettivi – ha concluso il deputato comunista – è necessario abrogare il comma 570 dell’articolo 1 della finanziaria 2007, che ha prodotto un taglio del 15% alle risorse finanziarie previste proprio per il personale delle Forze Armate e che sta limitando gli assorbimenti all’interno dei vari ruoli. Ed è necessario procedere a un adeguamento delle norme che regolano il professionale, per favorire l’occupazione esterna alle Forze Armate per quei volontari e ufficiali che non possono essere ammessi in servizio permanente».

francisdrake ha detto...

Jem79, se riesci a reperire i dati degli AUC in fb dal 18 al 28, con una certa precisione ti sarei grato.
Io come puoi vedere ho calcolato solo i corsi 26/27/28, per un totale di 250 MM e 17CP.

Anonimo ha detto...

Ma perchè si continua a parlare del V marina con 30 mesi da stabilizzare e invece per gli auc esercito si considerano solo quelli dal 186 al 190?
VOGLIO FAR PRESENTE CHE QUELLI DAL 181 AL 185, caro paolo, HANNO SVOLTO L'INTERA FERMA BIENNALE VOLONTARIA NEL QUINQUENNIO IN QUESTIONE.
Perchè ci hai escluso invece il V marina no?
Tieni conto che noi saremmo pure più leggittimati, visto che abbiamo comunque fato 38 mesi in tutto.
PAOLO rispondici!!! Per favore.
In nome del 181°-185° auc esercito.

jem79 ha detto...

Cercherò di fare il possibile...
piccoli passi di Grandi Uomini!

jem79 ha detto...

All'anonimo dell'esercito...ti rispondo per la prima parte visto che ho postato numerosi post (scusa la ripetizione) sul V...
se leggi bene l'ultimo mio parlo di quelli che hanno il requisito dei 36 mesi perchè hanno in precedenza fatto l'AUC o stipulato contratti con altre amministrazionei nel quinquennio...non di tutto il blocco del V.

Anonimo ha detto...

Se vi servono i dati sui corsi 181-185 auc esercito:
saremo circa 300 ufficiali, ma quelli che hanno ultimato senza demerito la ferma biennale, sono un pò meno.

francisdrake ha detto...

Appunto, nel quinquennio 2002/2005, avete svolto la ferma biennale 24 mesi.
gli altri 12 di prima nomina non rientrano nel quinquennio, perchè li avete svolti prima del 2002.

Anonimo ha detto...

Per jam75,
ti sei accorto che il 30 aprile è passato?
L'amministrazione non ha stabilizzato.
Ora se lo fanno, fanno un atto paralmentare, in tale circostanza, chiediamo di includere tutti coloro che avendo prestato servizio nel quinquennio, hanno maturato i 36 mesi (quindi anche 181-185 auc esercito)
E' una sanatoria, non una stabilizzazione, i termini di legge sono scaduti per la finanzieria.
Ci sarebbe pure l'appoggio dell'opposizione, e mi stò pure sbilanciando a dirtelo.
fammi sapere.
Non ti posso mettere il mio nome e cognome, mi capisci?

francisdrake ha detto...

Anonimo, ti ripeto che nel quinquennio avete maturato 24 mesi non 36...

Anonimo ha detto...

Scusa era per jam79, non jam75

Anonimo ha detto...

Per francis drake,
ti ripeto che se non hai capito non è più il discorso art.519, sono scaduti i termini, da cui peraltro SMD ci ha comunque esclusi,
si tratta di una mossa parlamentare destinata a sanare, capito il concetto?
In tale circostanza, si tratta di capire che l'eventuale blocco derivante dalla sola applicazione dei requisiti della finanziaria, pernalizzerebbe quelli che pur avendo prestato servizio da solo tre anni si troverebbero esclusi dai concorsi in spe, tale possibilità dei concorsi in spe, ci veniva invece riconosciuta dal bando di concorso e dalla stesso dlgs215/01, in cui nelle "prospettive di carriera si diceva: possibilità si concorrere ai concorsi ruolo speciale... ecc"
Questo punto verrebbe disatteso:
una finanziaria non può disattendere un Dlgs.
Mi conprendi?
Quindi i politici se gli spiegheremo bene, ci staranno a sentire.
Ora per favore dammi una risposta e smettila di ostacolare i tuoi colleghi.
Con affetto.

jem79 ha detto...

Non c'è bisogno di sbilanciarsi a dire che l'opposizione ci appoggia...basta andare sul sito della camera e del senato, vedere le mozioni, interpellanze e risoluzioni e vediamo che sono mosse dalla destra, dal centro e dalla sinistra...pensa un pò, anche da quelli di estrema sinistra (quando mai si muovono a favore dei militari).
Non sei obbligato a mettere nome e cognome, se qualcuno dall'alto volesse sapere chi sei tanto riuscirebbe a saperlo comunque. Apparte questo in attesa della sanatoria di cui tu parli ricorda che ci sono, il 15 ed il 16, due sentenze del TAR che, in caso di esito positivo, potrebbero constringere il governo a fare questa sanatoria.

francisdrake ha detto...

X anonimo
a questo punto includerei anche gli AUC raffermati dal 98 in poi...
Per favore...

Anonimo ha detto...

X FRAANCISDRAKE

I dati sicuri non sono in mio possesso ma i corsi AUC che rientrano nela sospirata stabilizzazione vanno dal 18° AUC entrato in Accademia Navale a Gennaio 2002 al 28° AUC entrato in Accademia a Maggio 2004. Devi considerare solo i raffermati che sarebbero non + di 40 a Corso quindi per un totale di 440 a cui devi sottarre quelli che hanno vinto l'AUFP o altri concorsi nella P.A. o hanno trovato altri lavori..
ASPIDE76

francisdrake ha detto...

A breve aggiornerò questo stesso post sull'estratto sulla consistenza numerica, con i nuovi dati

Anonimo ha detto...

per quanto riguarda i dati del 124 e 125 corso auc dell'aeronautica sono questi:
124 corso: 77 al corso 33 in ferma ora piu o meno ne siamo 24-25
125 corso: 35 al corso ora 17-18 in rafferma.

roberto79 ha detto...

Ragazzi innanzi tutto complimenti. Poi vorrei chiedervi quali sono le 13 figure di precari menzionate dal Cocer? Oltre a VFP,VFB, AUC, AUFP chi c'è?

Ciao e grazie

Anonimo ha detto...

Chiedo a tutti i colleghi del 5 aufp mm che hanno fatto ricorso, perchè già in possesso dei requisiti, di comunicare sul blog gli estremi del ricorso depositati al tar.
Grazie
Giank 123 AM

Anonimo ha detto...

LA MARINA VISTI MANCARE GLI UFFICIALI CHE LAVORANO, RISPOLVERA LA RISERVA ED IL COMPLETAMENTO. NON E' CHE PRENDERE QUESTI GLI "SCARDINA IL SISTEMA DGLI ARRUOLAMENTI, BLOCCANDOLI FINO AL 2020?".
CHE GENTE.....

francisdrake ha detto...

Come ho già scritto: dal tragico al ridicolo...

Anonimo ha detto...

CHE NE DITE SE SCRIVIAMO UNA BELLA LETTERA A MI MANDA RAI TRE?

francisdrake ha detto...

Già fatto anche questo...

Anonimo ha detto...

x Francis Drake:
in questo modo stai facendo fuori tutti i tuoi colleghi del V in nome del fatto che siccome tu hai fatto i 36 mesi cumulando coi servizi pregressi, tu devi essere salvato.
La finanziaria 2007 è scaduta per la stabilizzazione, ora c'è l'eventuale sanatoria.
Questa avviene per volontà politica.
Non serve andare sino al 98 per stabilizzare.
Basta considerare i corsi volontari nati dopo il dlgs 215/01 (dal 181° AUC EI circa, incluso il V marina)
Come già dici:
1600 Ufficiali ausiliari FFAA
cui aggiungi i 500 esercito circa ed ecco il famigerato numerico 2100
tanto paventato da SMD.
Inutile che fai lo gnorri e dici ma per favore, mentre tu minacci e pensi solo a salvare te stasso,
c'è chi i conti li aveva già fatti.
Ho sfondiamo su questo fronte o niente da fare.
Tieni conto che in fase attuativa non potranno priscindere dal trascorso legislativo del Dlgs 215/01, come vedi già da SMD considerato ai fini del numerico, quindi è lì che in sede parlamentare li si può contrastare.
Se ancora ti appelli alla finanziaria 07, sei come quei giapponesi che finita la guerra ancora combattevano non avendo saputo della fine delle ostilità.

X°MAS ha detto...

già scritto tantissime lettere a tutte le trasmissioni.... niente da fare!

Anonimo ha detto...

per l'anonimo
Attenzione, non dire cose errate, la finanziaria è una legge che è tutt'ora in vigore, a prescindere dall'interpretezione che lo SMD possa averne data. Il fatto che non sia stato rispettato il termine del 30/04/2007, non significa che sia venuta meno la legge.
Giank 123 AM

francisdrake ha detto...

X ANONIMO (che spero si dia almeno un nick quanto prima),
Qui di "sanatoria" ne parli solo tu,
di ufficiali che hanno maturato i 3 anni addirittura al di fuori del quinquennio, ne parli soli tu,
mi accusi addirittura di voler fare fuori i miei compagni di corso, quando ho incluso l'intera forza del V aufp marina (166 unità)e ai quali spetta di rimanere in servizio nelle more delle procedure di stabilizzazione, poichè in servizio al 31/12/06, con i soldi della L 298/06.
Se si attuerà una stabilizzazione, quest'ultima sarà improntata sui parametri del comma 519. Orientamento che fin'ora non è stato smentito da nessun politico, COCER o Autorità preposta, perchè la Finanziaria è una legge ordinaria e le sue disposizioni hanno vigore a meno che non siano abrogate da ulteriore legge di uguale forza (così come proposto dal deputato Galante peril comma 570). E dal momento che non decido io, ne tu,vorrà dire che proporrò la tua soluzione al comitato perchè non posso fare di testa mia dal momento che ne sono membro, e se mi autorizzano modificherò i dati.

Anonimo ha detto...

X anonimo della sanatoria, è da ieri che attui un comportamento ostile nei confronti del comitato.
Non è colpa delle persone che potrebbero avere i requisiti tali da potere essere stabilizzati. Parli con rabbie e nello stesso tempo sembrerebbe che ti facesse piacere che il comma 519 scadesse come se fosse un medicinale o chissà altro: per conto mio, il comitato sta lavorando bene, anche a favore di chi non è in possesso dei requisiti.
Per una cosa sono daccordo con te, ed è qualla che a mio parere il CSMD quando dice 2100 ufficiali non sbaglia, perchè in queste cifre sono racchiusi pure gli ufficiali cc

Anonimo ha detto...

Cia a tutti, c'è qualcuno che mi puo' dire a quali indirizzi debbo produrre istanza di stabilizzazione ai sensi dell'articolo1 comma 519.
grazie auc22MM

Anonimo ha detto...

DISEGNO DI LEGGE: (QUANDO SI VUOL FARE QUALCOSA):



SENATO DELLA REPUBBLICA

———– XV LEGISLATURA ———–



N. 1412




DISEGNO DI LEGGE

d’iniziativa dei senatori PISA, BRISCA MENAPACE, GIANNINI, IOVENE, NIEDDU, RUSSO SPENA, e ZANONE

COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 20 MARZO 2007

———–

Disposizioni per l’inquadramento di alcune categorie di personale precario nei ruoli civili del Ministero della difesa

-———-

Onorevoli Senatori. – Il presente disegno di legge è finalizzato a risolvere la problematica situazione di migliaia di lavoratori precari, gran parte dei quali dipendenti di società cooperative, che da diversi anni sono addetti ai servizi di manovalanza e facchinaggio presso gli enti, le basi e i reparti dell’Amministrazione della difesa.

Il ricorso da parte dell’Amministrazione della difesa al personale precario esterno si è resa necessaria a seguito della crescita delle attività proprie del Ministero della difesa e della constatazione della carenza di personale interno da adibire alle medesime mansioni di manovalanza e facchinaggio.
Tali lavoratori, pur in una situazione di precarietà contrattuale, hanno svolto e continuano a svolgere con continuità e professionalità le proprie attività all’interno dell’Amministrazione della difesa, dove risultano di sicuro affidamento, tanto che la loro situazione di precarietà appare alla luce di quanto prodotto nel corso degli anni del tutto ingiustificata.
Pertanto, pur tenendo conto delle esigenze legate alla stabilità dei conti pubblici, l’assunzione a tempo indeterminato di tali lavoratori appare auspicabile e necessaria, non solo per consentire un miglioramento delle loro condizioni di vita, ma soprattutto per fare fronte alle esigenze operative non derogabili dell’Amministrazione della difesa.
Nel merito il provvedimento in esame prevede, all’articolo 1, i requisiti e le modalità per l’inquadramento del personale operaio nei ruoli civili del Ministero della difesa. In particolare, il Ministero della difesa è autorizzato ad assumere, anche in deroga alla normativa vigente, i lavoratori precari attualmente in servizio – stimati in duemila unità – che alla data del 31 marzo 2007, abbiano prestato la propria attività lavorativa per un periodo complessivamente non inferiore a novantacinque settimane nel triennio precedente la predetta data. Questi lavoratori costituiscono già oggi un costo per il Ministero della difesa. Si tratta dunque solo di regolarizzarli con gli aggiuntivi oneri previdenziali.
L’assunzione in servizio dei suddetti lavoratori viene effettuata con contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato, sulla base di apposita domanda presentata da parte degli interessati, previa individuazione della corrispondenza tra i compiti e il connesso livello retributivo risultanti dall’ultimo contratto di lavoro dell’interessato ed i profili professionali, le aree di inquadramento e i livelli retributivi previsti dal vigente contratto collettivo nazionale di lavoro per il comparto Ministeri, da effettuare con decreto del Ministro della difesa, sentite le organizzazioni sindacali rappresentative.
Con l’articolo 2 si autorizza il Ministro della difesa ad apportare, con propri provvedimenti, le variazioni negli organici degli enti di destinazione del personale assunto secondo le suddette modalità.
Infine, l’articolo 3 reca la copertura finanziaria dei maggiori oneri derivanti dall’assunzione dei suddetti lavoratori precari.
Per tutti i motivi esposti, i promotori auspicano un esame e un’approvazione in tempi rapidi di questo disegno di legge.



DISEGNO DI LEGGE

Art. 1.

(Requisiti e modalità per l’inquadramento)

1. Il Ministero della difesa è autorizzato ad assumere, anche in deroga alla normativa vigente, entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, anche in soprannumero, secondo i criteri e le modalità indicati nel comma 2 e nel limite massimo di duemila unità, i lavoratori già in servizio, con contratto a termine, alle dipendenze di cooperative per l’espletamento di attività previste nel livello 5 del contratto collettivo nazionale di lavoro della Federazione imprese di servizi (FISE) che, alla data del 31 marzo 2007, abbiano prestato la propria attività lavorativa per un periodo complessivamente non inferiore a novantacinque settimane nel triennio precedente la predetta data.

2. L’assunzione in servizio dei lavoratori di cui al comma 1 è effettuata con contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato, sulla base di apposita domanda presentata da parte degli interessati entro il termine perentorio di novanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, previa individuazione della corrispondenza tra i compiti e il connesso livello retributivo risultanti dall’ultimo contratto di lavoro nonché dei profili professionali, delle aree di inquadramento e dei livelli retributivi previsti dal vigente contratto collettivo nazionale di lavoro per il comparto Ministeri, da effettuare con decreto del Ministro della difesa, sentite le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative.

Art. 2.

(Variazioni organiche)

1. Il Ministro della difesa, è autorizzato ad apportare, con propri provvedimenti, le conseguenti variazioni negli organici degli enti di destinazione del personale assunto ai sensi dell’articolo 1.

Art. 3.

(Copertura finanziaria)

1. Ai maggiori oneri derivanti dall’attuazione della presente legge, pari a 5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2007, 2008 e 2009, si provvede mediante riduzione dello stanziamento iscritto, ai fini del bilancio triennale 2007-2009, nell’ambito dell’unità previsionale di base di parte corrente «Fondo speciale» dello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze per l’anno 2007, allo scopo parzialmente utilizzando, per gli anni 2007 e 2009 l’accantonamento relativo al Ministero dell’economia e delle finanze e per l’anno 2008 l’accantonamento relativo al Ministero della solidarietà sociale.

2. Il Ministro dell’economia e delle finanze è autorizzato ad apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio.

jem79 ha detto...

Francis, una domanda. Perchè allora il TAR non ha reso applicabile a voi del quinto il comma 519 violando la parte che riguarda il personale in servizio al 31/12 per trattenerlo nelle more ecc ecc...
questo sinceramente non mi fa ben sperare per la nostra sentenza...
è vero che molti non avevano il requisito dei 36 mesi ma eravate in servio al 31/12 cavolo!
Mannaggia!!!!!!

jem79 ha detto...

Per l'anonimo...
Persomil II Rep. 8^ Divisione;
Maristat I° Rep;
Ufficio Generale per il Personale della MArina 2° Rep. - Impiego Uff.li;
Direzione Generale per il personale militare - Direttore Generale;
Direzione Generale per il personale militare - I° Rep. - I^ Divisione.
Io ho inviato a questi l'istanza

francisdrake ha detto...

Ti spiego subito jem79,
il TAR ritiene valide le motivazioni dell'avvocatura di Stato secondo le quali i fondi stanziati dalla legge 298/06, per l'anno 2007 per 491 ausiliari MM E 250 CP, sono destinati altrove per una "differente allocazione delle risorse"dal momento che la finanziaria 2007 ha tagliato il 15%delle risorse che,(riflessione mia),ovviamente vanno ad abbattersi sul peronale. Quindi La difesa con i soldi stanziati da una legge per mantenere in servizio me e te, ci fa quel che gli pare, cosa? non si sa...

Anonimo ha detto...

certo che la risoluzione di rugghia non è il massimo, e poi se va tutto bene, quanto ci metteranno a prendere provvedimenti.?

Anonimo ha detto...

non possono mandarci in mezzo ad una strada, lo stato deve tutelare i propri cittadini!
MASSIMO IMPEGNO PER TUTTI!

Anonimo ha detto...

ORGANIZZIAMO QUALCOSA PER IL 2 GIUGNO.

Anonimo ha detto...

Per la festa della repubblica del 2 giugno potremmo sfilare anche noi a Roma....poi quando siamo davanti al PDR, il nostro amico Colasanti(per l'occasione com.te di compagnia) urlerà.. "ATTENTI A...SINIST!!!!"..... e noi tutti metteremo il braccio ad ombrello....

Anonimo ha detto...

ah...chiaramente sfileremo vestiti come Tafazzi....

Anonimo ha detto...

beh nn sarebbe male l'idea di sfilare il 2 giugno.... tanto oramai il numero dei congedati è sempre maggiore quindi nn abbiamo più niente da perdere.
Sarà importante la sentenza del 15 e 16 del I AUFP. Se andrà male anche quella tentiamo la carta manifestazione... tanto!

jem79 ha detto...

Ragazzi, io la prenderei seriamente in considerazione l'idea di pensare a qualcosa il 2 Giugno...
Alla presenza di vertici militari, Ministri e personggi di Stato, giornali, Tv nazionali, opinione pubblica...
Siamo in congedo illimitato e a breve altri ci seguiranno in questo sfortunato vortice...
Pensiamoci!

Anonimo ha detto...

vi seguo da un pò, mi complimento per l'impegno, ma mi sembra che si parli più di ufficiali precari e non militari in genere, non dimenticate che oltre ad essere precari noi vfb siamo anche sottopagati, e siamo il vero grosso problema voi non arrivate a 1000 noi superiamo i 15000, cmq grazie per l'impegno almeno mettete in luce un problema che per varie convenienze viene messo da parte.

jem79 ha detto...

Continuiamo a tenere le dita incrociate e la testa alta; ci aspettano tre giorni di fuoco e molto importanti, il 15 il ricorso al TAR di alcuni colleghi del I° AUFP, il 16 la seconda tornata di ricorsi dello stesso corso ed il 17 un'ennesima risoluzione in commissione difesa alla camera.
Speriamo bene!

Anonimo ha detto...

STANNO CONGEDANDO IL 124° CORSO AUC DELL'AERONAUTICA MILIATARE

francisdrake ha detto...

Non si doveva congedare il 30 maggio?

Anonimo ha detto...

X anonimo
il fatto che si parli di più di ufficiali e non di militari in genere nasce dal fatto che il 99% degli iscritti al comitato sono ufficiali.
da parte di altre categorie non abbiamo avuto nessun tipo di adesione (e ce ne dispiace).
Inoltre vorrei ricordare agli UFFICIALI del II, III e IV corso AUFP che stando alla finestra non risolvono i loro problemi. Una mano serve anche da parte loro al comitato.
Così è troppo facile, sappiamo che sono in servizio, ma non pretendiamo che vengano alle conferenze stampa o a possibili raduni.
La collaborazione (con l'adesione) può essere anche più "celata".

Francesco Caratozzolo

Anonimo ha detto...

Complimenti per il lavoro fin qui svolto, e sempre a disposizione.
IV AUFP

C.le Magg. Snake ha detto...

Caro anonimo, il comitato si è mosso anche x noi vfb e x tutti i precari delle forze armate. Io stesso ho cercato di chiarire ad essi la nostra situazione...non critichiamo, ma cerchiamo di dare nel nostro piccolo il contributo necessario x portare avanti la nostra causa.

Anonimo ha detto...

IL 124° CORSO AUC SI CONGEDA IL GIORNO 28 MAGGIO ULTIMO GIORNO DI LAVORO! DAL 30 SIAMO IN CONGEDO!!
PORCA PUTTANA!!!

Anonimo ha detto...

DAL 29 SCUSA!

Anonimo ha detto...

DA DOMANI INIZIA LA TRE GIORNI DI FUOCO PER NOI POVERI PRECARI DELLE FORZE ARMATE .. SE ESISTE UN DIO CHE E' GIUSTIZIA ILLUMINERA' LE MENTI DEL GIUDICE DEL TAR... NE SONO SICURO...SE INVECE IL TAR E' SOTTO INFLUENTA "POLITICA" ALLORA VIVIAMO IN UN PAESE DI DITTATURA SUDAMERICANA

Anonimo ha detto...

ma se andrà alla meglio in questi 3 giorni chissa' quanto altro tempo dovrà passare!
Dopo 2 anni di assenza di concorsi(solo in aeronautica) lo SMA fa uscire un concorso spe per rs di solo 35 posti, avete capito bene 35 totali per tutte le categorie....! VERGOGNA!!! SIETE UNA VERGOGNA!!!

Anonimo ha detto...

Un sincero augurio che possa andare bene la sentenza agli amici del primo corso.
V aufp cp

Anonimo ha detto...

ma a che ora è la sentenza del ricorso del I aufp?

Anonimo ha detto...

articolo dei comunisti italiani!

http://www.comunisti-italiani.it/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=3031

Anonimo ha detto...

Avendo avuto l’onore di giurare fedeltà alla Repubblica Italiana vestendo l’uniforme della Scuola Militare Nunziatella, ed essendo sempre stato vicino alle tematiche inerenti il mondo militare, vorrei che tutta la comunità di Azione Giovani prendesse coscienza e si esprimesse su una tematica che riguarda molti ragazzi come noi, ragazzi che molto spesso ci troviamo a ringraziare per il loro contributo di pace nel mondo intero e per il loro ruolo nella nostra società. Parlo degli appartenenti alle Forze Armate.

A causa della finanziaria infatti, non verranno rinnovati circa 30.000 contratti di altrettanti ragazzi, nostri giovanissimi coetanei, che si erano arruolati come Vfp1 e Vfp4 (volontari in ferma prefissata di uno e quattro anni) nelle nostre Forze Armate.

Ricordate quando due anni or sono fummo fieri di dichiarare all’Italia intera, ed ai nostri coetanei, di aver finalmente vinto la battaglia per l’abolizione della leva obbligatoria? È stata, senza troppa enfasi, una svolta epocale nel sistema organizzativo delle Forze Armate del nostro Paese.
Tutti fummo contenti di constatare che ci si avviava, finalmente, verso la creazione di “un Esercito di professionisti”; “naja addio” scrivevamo, da ora in poi solo militari di professione.

Oggi invece, questo Governo, con la sua politica, rende più difficile il già impegnativo cammino verso la professionalizzazione delle Forze Armate e, quello che fa più male, è che assume questa condotta con l’unico scopo di “battere cassa” ignorando una miriade di risvolti negativi a cui andiamo incontro.
Il primo aspetto che mi viene in mente è quello logistico: immaginatevi ben trentamila uomini in meno nei reparti e pensate a tutto quello che comporterà, a livello organizzativo, questo buco di personale.
Poi c’è da soffermarsi anche su altri aspetti di non poco conto come l’innalzamento dell’età media (visto che si sceglie di tagliare i più giovani e precari), il dispendio di risorse pubbliche per la formazione di nuovo personale (voi, seguendo criteri di economicità ed efficienza, scegliereste di assumere del personale già addestrato o continuereste ad usare la politica dell’usa e getta?), la deterrenza ad arruolarsi (tanto vale fare i precari da un’altra parte senza sacrificarsi così tanto…).
E che dire dei risvolti sul “morale delle truppe”?

Detto francamente, credo che a certa sinistra faccia anche comodo ridurre le potenzialità delle nostre Forze Armate, concetto che più volte ed in varie forme, abbiamo sentito esprimere da svariati esponenti delle sinistre, massimaliste e non, che condizionano l’operato del Governo.
In questi anni, costosissimi spot che invitavano ad arruolarsi nelle Forze Armate, hanno tempestato le pagine di riviste per ragazzi, tv, banner su internet e persino le bacheche degli “informagiovani” nei Comuni, usando allocuzioni che, a questo punto, dobbiamo considerare falsi e capziosi; tutti gli slogan hanno fatto leva su fattori emotivi per invogliare ad arruolarsi ragazzi che hanno creduto che il loro futuro iniziasse, come propinato da questa pubblicità ingannevole, con l’arruolamento.

Credo che sia nostro preciso compito mobilitarci sia a tutela dei nostri coetanei con le stellette, sia per la nostra politica di difesa futura, che non potrà non tenere conto di questi importantissimi aspetti organizzativi e caratterizzanti l’impegno di un Paese verso i suoi Militari e le sue Forze Armate.
Mi aspetto che Azione Giovani sia ricettiva a queste tematiche e mi dichiaro disponibile a sostenere, con il massimo impegno personale ed in tutte le sedi, le iniziative che la nostra comunità saprà intraprendere.

Anonimo ha detto...

COCER ESERCITO: ASSEGNARE PARTE DEL TESORETTO ALLE FORZE ARMATE. INTERPELLANZA DI RC SUL PRECARIATO

"Assegnare una parte del cosiddetto tesoretto alle forze armate per le esigenze di funzionamento del 2007". Questa la proposta fatta al Governo dal COCER dell'Esercito che ha anche chiesto "un deciso incremento nella legge finanziaria 2008 del bilancio della Difesa e l'eliminazione della norma che ha ridotto le risorse finanziarie del 15%, al fine di ripristinare adeguati reclutamenti e scongiurare effetti di precariato sul personale volontario". Il Cocer si è detto anche molto preoccupato per le recenti dichiarazioni del capo di stato maggiore dell'Esercito dalle quali "è emerso un grido di allarme sugli effetti che l'attuale carenza di risorse sta producendo sulla manutenzione dei mezzi, sull'addestramento, sulle infrastrutture e sulle qualità della vita del personale".

"Si chiede inoltre al ministro della Difesa - prosegue la nota - di considerare per il futuro quale investimento primario per l'efficienza reale delle Forze Armate la valorizzazione della componente umana nei suoi molteplici aspetti, al di là di qualsiasi sistema d'arma. A tal fine rivisitando le pianificazioni in atto sugli investimenti tradizionali e controllandone la effettiva esigenza in relazione agli impegni operativi in atto e ipotizzabili nel breve medio termine. Ciò tenuto conto della diretta incidenza che tali investimenti possono avere sulle disponibilità e quindi sulla funzionalità quotidiana delle forze armate e sulla qualità della vita del personale rappresentato".

Nel "prendere atto di come le previsioni della finanziaria 2007, che ha ridotto del 15% le risorse finanziarie per ilpersonale, hanno effettivamente prodotto meno reclutamenti e trattenimenti ampliando la minaccia di precariato, privando la Forza Armata di linfa vitale e deludendo le aspettative di giovani che avevano creduto nella possibilità di un futuro in divisa", il Cocer dell'Esercito "ritiene tale situazione non più accettabile".

"Specie se si considera - sottolinea la nota - che l'Esercito tra tutte le Forze Armate sta da tempo sopportando il maggiore impegno operativo (come testimoniato anche al momento dai circa 6.000 uomini impegnati oltre confine, pari a circa l'85% del totale dei militari impiegati) e si interroga circa la volontà politica di volere effettivamente esaminare le numerose richieste che provengono dalle Forze Armate".

Il Cocer, infine, "è peraltro fiducioso che il mondo politico non potrà non ascoltare la voce autorevole del presidente della Repubblica che in modo puntuale ed esaustivo il 24 aprile ha evidenziato la necessità per le forze armate di conservare standard quantitativi e qualitativi comparabili con quelli dei principali partner europei nonchè l'esigenza di tenere in debita considerazione le aspettative dei volontari delle forze armate sottolineando come le altre amministrazioni non potranno che giovarsi della loro preparazione e delle loro motivazioni".

INTERPELLANZA SUL PRECARIATO

In un'interpellanza alla Camera indirizzata al Ministro della Difesa Parisi, i deputati di Rifondazione Comunista Deiana, Migliore, Duranti e Folena hanno chiesto quali siano le misure che si metteranno in atto per ridurre il precariato nelle forze armate e se si intende procedere alla proroga della ferma degli ufficiali anche per Esercito, Marina ed Aeronautica militare. "La Finanziaria prevede diverse misure per la stabilizzazione dei precari di Stato - hanno sottolineato i 4 deputati. L'articolo 1 della finanziaria al comma 519 proroga la ferma prefissata degli ufficiali ausiliari aventi i richiesti requisiti nelle more delle procedure di stabilizzazione, come del resto è già accaduto per Carabinieri e Guardia di finanza. Il 4 gennaio 2007 - concludono - l'ufficio legislativo del ministero della Difesa ha ribadito questo impegno, in una nota esplicativa agli Stati Maggiori".

Anonimo ha detto...

MARCIANISE - IL PRECARIATO CON LE STELLETTE - di N. De Pinto
Domenica, 13 maggio

“Sono i Volontari di Truppa il vero precariato da tutelare” è il grido d’allarme lanciato da due rappresentanti del COCER, l’organismo di rappresentanza delle FF.AA., al Governo. Il Primo Maresciallo Luca Tartaglione di Maddaloni ed il Maresciallo Capo, Pasquale Fico, pugliese, eletti nel Cocer proprio dalla base, sono preoccupati delle voci che vorrebbero “licenziare” trentamila giovani con le stellette. “Questi ragazzi” – hanno aggiunti i due sottufficiali del Cocer – “sono il vero “anello debole” del sistema.

Misconosciuti nella loro diversità giuridica da tutta la politica (sono ben sette le tipologie di Volontari di truppa precari che esistono, ma che non interessano al Governo). È molto più semplice e pagante parlare, invece, di poche centinaia di Ufficiali in Ferma Prefissata, invece che delle decine di migliaia di giovani “precari di Truppa” perlopiù provenienti dal Sud-Italia. Questi giovani” – hanno aggiunto Tartaglione e Fico – “vanno tutelati da una politica della Commissione Difesa della Camera che sul tema del precariato nelle Forze Armate usa invitare i rappresentanti del COCER Interforze ad una audizione basata su risoluzioni: 7-00146 Fallica, 7-00147 Evangelisti e 7-00162 Rugghia, che hanno un unico comune denominatore: la primaria stabilizzazione degli Ufficiali “precari”. Dunque, una guerra fra poveri, eppure sono oltre 2.500 gli ufficiali in servizio permanente effettivo in esubero, mentre circa 30.000 sono i “marescialli”. “Ascoltare ora il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Ammiraglio Di Paola” – proseguono i due esponenti del COCER – “circa il precariato nelle “sue” Forze Armate e continuare ad eludere l’esigenza di chiedere all’estensore del Comma 519 della legge Finanziaria 2007 un’interpretazione autentica della norma, che sembrerebbe indicare i precari delle Forze Armate quali “figli di un dio minore”, ci sembra forviante. Sinceramente, dalla Presidente On. Roberta Pinotti ci saremmo attesi un’attenzione maggiore al problema, peraltro, superficialmente inquadrato dalle risoluzioni degli On. Fallica, Evangelisti e Rugghia. Se vogliamo fare sterile demagogia” – sottolineano – “allora possiamo dire subito che la Rappresentanza Militare rigetta il concetto di precariato e/o esubero e con una semplice dichiarazione di principio chiede, senza mezzi termini, che tutto il personale c.d. precario delle Forze armate, sia stabilizzato. Se poi vogliamo realmente ricercare cause e soluzioni allora: che venga audito il Governo Prodi nelle figure del Sig. Ministro On. Arturo Parisi, ed il Sottosegretario On. Giovanni Lorenzo Forcieri. Loro sapranno meglio spiegare il perché del precariato nelle Forze Armate”.

Anonimo ha detto...

cari colleghi mi presento intanto, son claudio e fò parte del I°corso AUFP EI ruolo Sanità. Ringraziandovi x quanto fatto sino ad ora,mi preme dirvi ke solo alcuni giorni fà ho saputo della vostra esistenza! Come, portavoce del ruolo sanità vi dico ke riguardo al numerico non è esatto in quanto di 30 siam rimasti in 20 altri già paxati in spe! mio indirizzo è medusa72@katamail.com sappiate ke da ex politico ho dato personalmente ciò in mio poxexo a Senatori e Parlamentari sia di Dx ke di Sin e Centro! x contatti telefonici mandate sms vostro num ke kiamo 3470733515 3339307685!